La storia delle tagliatelle
A cura degli alunni di classe V
 
Questo articolo si potrebbe chiamare "La storia delle tagliatelle: dalla sfoglia al piatto".
Ma in verità questa storia parte da piu' lontano, parte dal nostro Orto biologico. (Giacomo)
Quando abbiamo piantato i piselli (insieme a bulbi e a fave), verso la fine di novembre, non sapevamo bene anora cosa farcene.
Poi l'idea di rifare le tagliatelle coi piselli, un piatto della tradizione romagnola, è stata ,devo dire, favolosa (Francesca).
Intanto, durante l'inverno, i piselli crescevano sotto terra (Elio). Ma nessuno li vedeva ( Luca)
Poi un giorno da sotto terra delle verdi piantine hanno cominciato a uscire: erano verdi, piccole e fragili. (Alice)
Le abbiamo aiutate a crescere con dei sostegni ed una rete (Mauro). E così curate le piantine sono diventate più grandi e hanno fatto dei bellissimi fiori bianchi. (Michael)
Contemporaneamente sono sbocciati i tulipani e le giunchiglie che avevamo piantato insieme ai piselli. (Erica).
Aprile è un mese bellissimo perchè tutte le piante fioriscono. Il nostro orto era una festa di colori (Giorgia).
A maggio poi...sorpresa...sono nati i piselli! (Giorgia), ma anche le fave (Luca).
Noi li abbiamo raccolti con cura, un po' tutti i giorni, ma mano che crescevano. (Kevin)
I piselli, sgranati dai bambini di classe prima, sono stati messi nel congelatore (Luca).
Dopo la fatica del lavoro agricolo finalmente è arrivato il giorno della festa. (Federico M.)
Ma il vero segreto è il lavoro in cucina. ( Alice)
In cucina bisogna lavorare con serietà e fare attenzione all'igiene, così ci siamo sempre lavati le mani (Riccardo).
Dopo aver fatto l'impasto lo abbiamo tirato con tre macchinette apposta, era un lavoro lungo ed impegnativo (Michael).
La pasta poi doveva asciugarsi un po'. Nel frattempo in cucina si preparava il sugo che faceva un odorino .......buonissimo!
Il sugo per diventare buono deve essere sempre mescolato. ( Kevin)
Alla fine abbiamo tagliato le strisce di pasta e le tagliatelle sono saltate fuori come per magia (Danila). Erano gialle, dorate , fresche e profumate .....ma soprattutto tante, tantissime( Lisa).
Le tagliatelle devono esser cotte in acqua bollente, questa è un'operazione pericolosa, che possono fare solo gli adulti. ( Riccardo)
Dopo aver scolato le tagliatelle abbiamo aggiunto il sugo e... TUTTI A TAVOLA!!!
A TUTTI NOI SONO PIACIUTE UN SACCO............. E ANCHE DI PIU'...............